SWING DANCE ORCHESTRA

  • zona di rappresentanza: Italy and various
  • management: Mario Giovanni Ingrassia
  • sito web personale
SWING DANCE ORCHESTRA

Immaginate di essere nella sala da ballo di un grande hotel a New York negli anni Trenta, oppure a bordo di un transatlantico in rotta tra l’Europa e gli Stati Uniti: sedetevi, rilassatevi, bevete il vostro drink, ascoltate e, forse, ad un certo punto, non riuscirete più a non muovere prima i piedi e poi le gambe: è la SWING DANCE ORCHESTRA di Berlino che sta suonando!  

Dobbiamo ricordarci che prima dell’avvento del Nazismo, Berlino era la capitale europea del cabaret, della rivista musicale, ma anche e soprattutto del Jazz e dello Swing! E questa tradizione è rinata intatta dopo la fine della seconda guerra mondiale: la Germania è forse il paese europeo con più big-band in attività, con una tradizione ancora vivissima per le serate danzanti, i parties, i cafè-chantants.

La SWING DANCE ORCHESTRA, fondata nel 1987 da colui che è conosciuto a Berlino come “The Swing King”, Andrej Hermlin, è senza dubbio la Swinging Band più celebre di Germania.   La SDO si distingue da altre big-band tedesche per la maniacale ed assoluta fedeltà al repertorio originale: strumenti d’epoca, la loro batteria del 1932 ha un suono davvero incredibile, niente amplificazione (solo i cantanti usano microfoni, ovviamente d’epoca!), arrangiamenti originali, o quando non è stato possibile ritrovare gli spartiti, ricreati ascoltando vecchi 78 giri, i leggii, gli abiti, tutto è assolutamente originale. Come il repertorio, che ripropone tutti i grandi successi delle più celebri big-band, quelle per intenderci di Benny Goodman, Artie Shaw, Jimmy e Tommy Dorsey, Duke Ellington, Cab Calloway, Glenn Miller.

A conferma dell’assoluto prestigio della SDO ci piace ricordare che il grande regista Istvan Szabo, nel suo drammatico film “A torto o a Ragione” sulla figura di Wilhelm Furtwängler, ha chiamato proprio la SDO e Andrej Hermlin a collaborare alla realizzazione dei brani della pellicola che riproducevano alcuni interni in cabaret berlinesi tra le due guerre. Ovunque si esibisca, alla Philarmonie di Berlino, alla Konzerthaus di Vienna, all’Hotel Kempinsky o nella “Rainbow Room” del Rockfeller Center,  la Swing Dance Orchestra esegue musica da ascoltare e da danzare, musica di un periodo magico, il cui glamour continua ad affascinarci sempre di più.

La SDO ha tenuto il concerto di chiusura di MITO Festival a Milano nel 2009 e nello stesso anno è stata al Teatro Massimo di Palermo il 31 dicembre per il concerto di Fine Anno, nel marzo 2011 è stata nuovamente in tournée in Italia tra Udine e Catanzaro.