Andrea Obiso

Andrea  Obiso


Nato nel 1994, è tra i più giovani italiani diplomati in  violino, avendo conseguito tale titolo nel 2008, a soli quattordici anni, con dieci,  lode e menzione d’onore presso il Conservatorio di Musica  “V. Bellini” di Palermo (Italia).

Considerato dalla critica un “enfant prodigè”, figlio d’arte, ha iniziato lo studio del violino all'età di sei anni con il padre  e all'età di nove  si è esibito per la prima volta in recital con la madre, pianista. Le  sue eccellenti doti musicali l’hanno portato a vincere diversi Primi Premi  in importanti Concorsi Violinistici e a debuttare, come solista, nel Settembre 2007, con la Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, interpretando il Concerto n.5 in la min per violino e orchestra, di Henry Vieuxtemps.

Hanno fatto seguito, fra gli altri, concerti   con l'Orchestra Sinfonica di Roma, l'Orchestra del Teatro Bellini di Catania, l'Orchestra Filarmonica di Bologna, l'Orchestra Sinfonica di Sanremo, l'Orkest der Lage Landen, I Virtuosi di Mosca, l'Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, la Limburgs Symfonie Orkest, l'Orchestra Arturo Toscanini di Parma ed è stato ospite di importanti festival e Stagioni Sinfoniche  quali "Festival dei due Mondi" di Spoleto, "Sagra Malatestiana" di Rimini e "Linari Classical Music Festival" in cui ha riscosso ottimi consensi di pubblico e di critica.

Dal 2005 è tra i più giovani  allievi effettivi ammessi a partecipare ai Corsi della prestigiosa ”Accademia Musicale Chigiana” di Siena,  nella classe del M° Boris Belkin,  col quale studia, dal 2007,  anche al Conservatorio di Musica di Maastricht.Inoltre nel 2014 e 2015 è stato suo assistente durante alcune sue Masterclass.

Ha studiato, inoltre, con Aaron Rosand e Mikhail Kopelman.

Nel 2009 ha vinto la 9^  edizione del Concorso “Music Award Maastricht”.

Nel 2011, sul suggerimento del Teatro Massimo di Palermo, ha debuttato al Kremlino con i “Virtuosi di Mosca”  diretti da Vladimir Spivakov.

Nel  2015 ha debuttato in Giappone ed ha vinto il 2° Premio all"11° "Aram Kachaturian International  Violin Competition" svoltosi  a Yerevan (Armenia).

Andrea Obiso suona un violino costruito dal M°  Roberto Regazzi  proveniente da una collezione privata e recentemente un "Giuseppe Guarneri del Gesù  (1741)" affidatogli  da NPO "Yellow Angel" , ed  un arco E. Sartory di proprietà  di “Nippon Violin Co. Ltd.”.

Ha vinto in settembre 2017 il 2° premio ed il premio speciale per l'esecuzione del brano contemporaneo al prestigioso PREMIO ARD di Monaco di Baviera