Alessio Allegrini

  • Corno solista e direttore d'orchestra
  • zona di rappresentanza: world management
  • management: Mario Giovanni Ingrassia
Alessio Allegrini

Corno solista dell’Accademia di Santa Cecilia a Roma

dell’Orchestra del Festival di Lucerna

dell’Orchestra Mozart di Claudio Abbado

Il percorso artistico di Alessio Allegrini inizia all’età di 23 anni, quando viene scelto da Riccardo Muti come Primo corno solista presso il Teatro alla Scala di Milano. Negli anni successivi svolge il ruolo di Primo corno ospite in prestigiose orchestre internazionali tra le quali i Berliner Philharmoniker, Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks e Mahler Chamber Orchestra. Attualmente è Primo corno solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, della Lucerne Festival Orchestra e dell’Orchestra Mozart fondata da Claudio Abbado. Vincitore di importanti riconoscimenti e premi internazionali, tra i quali il Prague Spring Competition e il concorso A.R.D. di Monaco di Baviera, ha eseguito numerosi concerti solistici sotto la direzione di illustri direttori quali Claudio Abbado, Riccardo Muti, Myung-Whun Chung, Jeffrey Tate e Sir Antonio Pappano. Nel 2008 ha eseguito con l’Orchestra di Santa Cecilia, diretta da Antonio Pappano, la “prima” europea del Concerto per corno di Elliott Carter e nel febbraio 2013, con la di Kammerakademie Potsdam diretta da Antonello Manacorda, la première di “Out…” di Riccardo Panfili, brano commissionato dallo stesso Allegrini.

È Presidente del Movimento Musicians for Human Rights e Direttore Artistico della Human Rights Orchestra che si occupa di sostenere lo sviluppo della cultura dei Diritti Umani attraverso la musica; diretta da Allegrini, l’orchestra si è esibita per il terzo anno consecutivo presso la prestigiosa sala del KKL di Lucerna, con solisti prestigiosi quali Maria João Pires, Hélène Grimaud e Isabelle Faust. Lo scorso marzo, inoltre, Alessio Allegrini ha debuttato al Teatro Lirico di Cagliari dirigendo musiche di Wagner e Brahms con grande successo di pubblico e critica. Nel 2006 ha ricevuto in Italia, dalla Fondazione Exodus di Don Mazzi, il “Premio Nazionale la casa delle Arti” per aver saputo coniugare impegno professionale e stile di vita. Ha inciso per Deutsche Grammophon i Concerti per corno e orchestra e la Sinfonia Concertante di Mozart e i Concerti Brandeburghesi di Bach (Orchestra Mozart diretta da Abbado) e per la rivista “Amadeus” il Trio op. 40 di Johannes Brahms. Nel maggio 2013 “Amadeus” ha invece pubblicato il debutto discografico di Allegrini nelle vesti di direttore, con il Concerto per oboe e orchestra di R. Strauss e brani di Lebrun e Salieri eseguiti da Francesco Di Rosa – primo oboe solista dell’Orchestra di Santa Cecilia – e dalla Filarmonica Marchigiana.